Font Size

Profile

Menu Style

Cpanel

E’ vero: d’inverno le giornate sono corte e fa freddo. Ma voi sapete cos’è l’estate di San Martino? E le secche di Gennaio? Ed i giorni della merla? Come è possibile che nei giardini dei nostri paesi possano vivere specie tipicamente mediterranee tipo il mirto, limoni ed agrumi in genere, gerani, bouganvillea e capperi? Come facciamo a produrre uno degli oli d’oliva extravergine migliore del mondo? Semplice: se fa freddo non dura per molto! Da dicembre sino a marzo sovente è la stagione più asciutta dell’anno. Sulle montagne si scia e c’è la neve ma guardate bene le immagini: attorno al lago si cammina vestiti leggeri. Una buona colazione alzandosi tardi, 3/5 ore di cammino nelle ore centrali della giornata e poi relax e buoni ristoranti. Gli itinerari proposti sono le nostre passeggiate della domenica pomeriggio, da fare in tutto relax sui versanti soleggiati del Lario. I prezzi sono bassi, i ristoranti accoglienti. Guardate con attenzione le previsioni meteo, aspettate l’alta pressione stabile e prenotate il vostro volo low cost! Organizzeremo il vostro trek secondo le vostre esigenze con un minimo di tre notti di soggiorno. Il link consigliato per le previsione del tempo è www.meteosvizzera.admin..ch , sezione sud delle alpi ed Engadina. Non vi piace l’inverno? Concentratevi sulla primavera o sul tardo autunno, scoprirete colori formidabili

Sentiero del viandante inverno , l’oriente del lago, the sunnyside of the lake, per tutte le stagioni. E’ ancora meglio in inverno, quando splende il sole ed al tramonto le montagne diventano rosse.

Giorno 1. Transfer al bed and breakfast di Lecco. Se l’orario lo consente visita al borgo di Lecco. ( vedi inizio trek)

Giorno 2.Colazione. Transfer da Lecco ad Abbadia Lariana, camminata sino al BEB di Lierna.

Giorno 3. Colazione. Transfer alla frazione Fiumelatte di Varenna, il paese con il fiume più corto d’Italia. Continuazione dell’itinerario sino a Dorio, Transfer in treno o auto al BEB.

Giorno 4. Colazione. Partenza per il rientro o transfer per continuare il trek

Possibilità di allungare l’itinerario in diversi modi. Transfer in battello a Bellagio, la perla del lago. Itinerario a piedi con giro delle frazioni del paese.

Possibiblità di prolungare il trek sul lato occidentale, sulla Strada Regina, da Sorico a Lenno sulla Greenway del lago di Como. Rientro a Lecco in battello, treno, autobus o mezzo privato.

Possibilità, a seconda delle condizioni climatiche, di rientro da Bellagio a Lecco con le ultime due tappe del Gran trek.

 
 
Powered by Phoca Gallery